Safety Data Monitoring

Safety Data Monitoring

Il servizio “Safety Data Monitoring”:

• permette la gestione tramite portale accessibile via web del parco macchine del Cliente, quale strumento utile ma non esaustivo, per l’adempimento degli obblighi del Decreto legislativo 81/2008, con particolare riferimento all’Articolo 71 di detto decreto
• consente la programmazione e la tracciatura degli interventi di verifica periodica o di manutenzione programmata da svolgere su di un macchinario o impianto industriale, in particolare per mantenere nel tempo il livello di sicurezza presente
• offre un monitoraggio in tempo reale delle funzioni di sicurezza del macchinario monitorate e indicazione del raggiungimento di fine vita utile per i componenti di sicurezza monitorati, grazie all’adozione di hardware dedicato, definito “hardware SDM”.


Hai domande sul servizio Safety Data Monitoring ?

Vantaggi e caratteristiche del servizio

Attraverso il portale e per ciascuna macchina, sarà possibile, all’interno dell’area “maintenance”, visualizzare la pianificazione delle verifiche periodiche ritenute necessarie al mantenimento del livello di sicurezza e delle verifiche di funzionalità dei componenti di sicurezza, su base temporale definita (per settimana, per mese, per trimestre, …). Ogni singolo intervento di verifica periodica potrà eventualmente essere associato a un recall così come sarà possibile confermare l’avvenuta operazione sul Portale, all’interno del quale ne verrà tenuta traccia.

Acquisizione dei dati sulla sicurezza

Acquisizione dei dati sulla sicurezza

Acquisizione dei dati

L’acquisizione in tempo reale dei dati relativi ai componenti di sicurezza facenti parte delle funzioni di sicurezza monitorate, permetterà una comparazione continua degli stessi con i corrispondenti dati di B10d o T10d e consentirà quindi di valutarne l’approssimarsi del singolo dispositivo al proprio stato di fine vita utile.

Segnalazione dello stato di vita dei componenti

La segnalazione dello stato di prossimo fine vita utile di un dispositivo di sicurezza monitorato e la necessità di una sostituzione di lì a breve dello stesso verrà generata in automatico dal sistema e verrà veicolata al cliente via mail oltre che visivamente nell’area grafica. Si potranno eventualmente acquisire e trasformare in messaggi informativi via mail, anche i segnali di allarme o di errore dei dispositivi più evoluti, dotati di autodiagnosi.

Profilo tecnico delle macchine industriali

Profilo tecnico delle macchine industriali

Profilo tecnico di ciascuna macchina

Accedendo al portale, per ogni macchina sarà disponibile una scheda dedicata contenente:

• dati identificativi della macchina e sua localizzazione fisica;
• descrizione sintetica della macchina;
• elenco dei componenti facenti parte delle funzioni di sicurezza che vengono monitorate, con associazione degli stessi al loro valore di B10d o T10d;
• documentazione tecnica di macchina quali, ad esempio Manuale di Uso e Manutenzione, Schema Elettrico, Schema Pneumatico;
• indicazione dello stato di rischio della macchina: “Risk Status”;
• strumenti grafici di visualizzazione capaci di rappresentare i cambi di stato nel tempo dei dispositivi facenti parte delle funzioni di sicurezza monitorate.